Ricetta Piadina

Pubblicato giovedì 7 maggio 2009
|
In Romagna la 'focaccia' più famosa è la piadina romagnola, di antichissime origini si attesta che fosse preparata e consumata fin dal Medioevo. Il termine piadina sembra derivi da "piàdeina" che un tempo indicava un vaso basso e piatto, infatti proprio come un 'recipiente' la piadina romagnola può contenere qualsiasi tipo di salume e formaggio, assieme anche a qualche verdura di stagione, avvolgendoli con la sua morbida ma consistente pasta rende questi cibi irresistibilmente gustosi.

Ottima sia a pranzo che a cena la piadina romagnola è un companatico veloce da preparare e i suoi pochi ingredienti, tutti genuini, la rendono famosa nel mondo: non c'è niente di meglio che la "pida se parsot!" (la piadina con il prosciutto crudo, tipicità romagnola).
Tempo di preparazione della ricetta: 10 min.
Livello di difficoltà: basso

Ingredienti per 1/2 kg di piadina romagnola classica :
  • 500g di farina tipo '00'
  • 3 cucchiai di strutto
  • acqua
  • sale
Questi sono gli ingredienti della ricetta della piadina romagnola più tipica, ma altreattanto diffuso è anche l'impasto che si ottiene sostituendo lo strutto con l'olio d'oliva e aggiungendo un pizzico di bicarbonato.

Ingredienti per 1/2 kg di piadina all'olio d'oliva:
  • 500g di farina di tipo 'oo'
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • acqua
  • sale
Con questi ingredienti si ottiene un impasto, che una volta cotto sul testo romagnolo o teglia, sarà leggermente più crocccante e leggero.

Preparazione: (ricetta piadina con strutto)
  1. Disponete la farina a fontana su una spianatoia
  2. Fate sciogliere lo strutto in un bicchiere di acqua calda e aggiungete un pizzico abbondante di sale
  3. Versate il tutto al centro della farina e incominciate a unire acqua e farina con la punta delle dita
  4. Lavorare l'impasto fino ad ottenere una palla liscia ed elastica.
  5. Successivamente dividete l'impasto in piccole porzioni, e stendete una porzione per volta con il matterello. (per ottenere una forma rotonda girate l'impasto in senso antiorario ogni volta prima di passarvi sopra il matterello e infarinate la superficie del matterello perchè l'impasto non si attacchi a esso). Dovete ottenere un disco di pasta alto circa 3mm.
  6. Non rimane che cuocere l'impasto su una teglia a fuoco medio per due o tre minuti al max, girandola di tanto in tanto per favorire la cottura da tutte e due i lati. Vi accorgerete della sua cottura dal cambiamento di colore e di consistenza.
Variante: (ricetta piadina romagnola con olio e bicarbonato)

Procedere come sopra descritto aggiungendo però all'interno della fontana di farina: 3 cucchiai di olio, 1 di bicarbinato, amalgamando il tutto con un bicchiere di acqua o q.b.

Una volta pronta la piadina romagnola è ottima al posto di pane e grissini per accompagnare secondi di carne e pesce e insalatone estive, da assaggiare anche fracita con salumi formaggi o verdure.

Piadina recensita da 1 membro della Redazione
Voto: 4.2 su 5.0

2 commenti:

Anonimo

grazie x l'articolo!

Anonimo

Ok ora provo a farla grazie ;-)

Commenta questa ricetta e condividi la tua esperienza!

Scrivi qui sotto i tuoi suggerimenti per arricchire questa ricetta oppure chiedi consigli per la preparazione di questo piatto


Ricette simili e della stessa categoria



Related Posts with Thumbnails
Archivio delle ricette pubblicate sul blog

Ricette Più   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP