Ricetta Rabaton

Pubblicato venerdì 19 dicembre 2008
|
Il primo di pasta della ricetta Rabaton è di origine piemontese, letteralmente rabatar significa rotolare, questi gnocchi di pasta rotolano nella farina per poi essere cotti nel brodo di carne e poi gratinati in forno.
Questa ricetta ci è stata proposta nella rubrica Cotto e Mangiato come primo per il menù dei giorni di festa.


Punatata Cotto e Mangiato 19 Dicembre 2008
Livello di difficoltà: basso
Tempo di preparazione della ricetta: 45 min ca.

Ingredienti della ricetta Rabaton di Cotto e Mangiato:
  • 300 gr di biete lesate
  • 200 gr di ricotta
  • 2 uova
  • 150 gr di parmigiano
  • sale
  • 1 pizzico di noce moscata
  • pangrattato q.b.
  • farina
  • brodo di carne
  • burro q.b.
  • qualche foglia di salvia
 Preparazione del primo Rabaton di Cotto e Mangiato:
  1. Lessaiamo le biete, le strizziamo bene e le passiamo nel mixer.
  2. Uniamo alle biete, la farina, le uova, la ricotta, il parmigiano, aggiustiamo di sale e mettiamo un pizzico di noce moscata.
  3. Aggiungiamo tanto pane grattuggiato quanto basta per fare ottenere all'impasto una consistenza tale da formare tanti gnocchi da rotolare nella farina.
  4. In abbondante brodo di carne bollente buttiamo i Rabaton e li togliamo con la schiumarola nonappena tornano a galla.
  5. Li mettiamo in una pirofila da forno in cui mettiamo qualche ciuffetto di burro e un pò di salvia e una bella manciata di parmigiano grattuggiato e inforniamo per 1 minuto, con funzione grill a gratinare.
Presentiamo il piatto con qualche rametto di salvia.

Rabaton recensita da 1 membro della Redazione
Voto: 4.0 su 5.0

0 commenti:

Commenta questa ricetta e condividi la tua esperienza!

Scrivi qui sotto i tuoi suggerimenti per arricchire questa ricetta oppure chiedi consigli per la preparazione di questo piatto


Ricette simili e della stessa categoria



Related Posts with Thumbnails
Archivio delle ricette pubblicate sul blog

Ricette Più   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP